Qual'è la differenza tra the devil e the Iblis?


Risposta 1:

Iblis è (o era) un Jinn (genio). Tra le tre creazioni (tra le tante) del Creatore, ovvero Angeli, Jinn e Umani. Iblis rientra nella categoria Jinn. Il diavolo rientra nella categoria dei cattivi Jinn. Non ci sono angeli cattivi. I Jinn sono stati creati molto prima degli umani. Come gli umani, i Jinn hanno sia maschi che femmine. Prima che gli umani, Jinns governato su questa terra ha la capacità di viaggiare verso l'alto fino a una certa altezza. Una volta Iblis era un Jinn molto pio e si trasformò in un diavolo. Iblis è anche popolarmente conosciuto come Satana e nelle scritture religiose.


Risposta 2:

Il diavolo è essenzialmente legato alle credenze cristiane, in cui il diavolo è un angelo caduto che è stato disonorato. Ed è qui solo per provocare il caos e vendicarsi della razza umana.

Iblis nella sua essenza è una credenza musulmana, Iblis era un djinn o jinn o un genio a cui era stato chiesto di inchinarsi ad Adamo. Iblis si rifiutò di farlo e fu evitato. E per la sua caduta Iblis incolpò Adamo e cercò vendetta su Adamo e sui suoi figli deviandoli dalla retta via.


Risposta 3:

Il diavolo è essenzialmente legato alle credenze cristiane, in cui il diavolo è un angelo caduto che è stato disonorato. Ed è qui solo per provocare il caos e vendicarsi della razza umana.

Iblis nella sua essenza è una credenza musulmana, Iblis era un djinn o jinn o un genio a cui era stato chiesto di inchinarsi ad Adamo. Iblis si rifiutò di farlo e fu evitato. E per la sua caduta Iblis incolpò Adamo e cercò vendetta su Adamo e sui suoi figli deviandoli dalla retta via.


Risposta 4:

Il diavolo è essenzialmente legato alle credenze cristiane, in cui il diavolo è un angelo caduto che è stato disonorato. Ed è qui solo per provocare il caos e vendicarsi della razza umana.

Iblis nella sua essenza è una credenza musulmana, Iblis era un djinn o jinn o un genio a cui era stato chiesto di inchinarsi ad Adamo. Iblis si rifiutò di farlo e fu evitato. E per la sua caduta Iblis incolpò Adamo e cercò vendetta su Adamo e sui suoi figli deviandoli dalla retta via.