Qual è la differenza tra resistenza e induttore?


Risposta 1:

La resistenza è la tendenza a resistere al flusso di corrente. C'è poca differenza tra il valore della resistenza se viene applicata una corrente alternata in corrente continua. Non ha angolo di fase o componenti reattivi.

Un induttore resiste a una corrente variabile quando viene applicata una sorgente di corrente variabile. Ha un componente di resistenza e un componente di reattanza induttiva. Induce la corrente a ritardare la tensione dall'angolo di fase. Le spiegazioni di solito usano l'onda sinusoidale ac per mostrarlo. Il modo semplice di considerare un induttore è che passa in cc ma blocca ca in un circuito.


Risposta 2:

Una resistenza da un valore di resistenza non cambia con la frequenza.

La resistenza di un induttore viene definita impedenza e varia con la frequenza.

Un induttore ha una bassa impedenza a bassa frequenza e un'impedenza crescente all'aumentare della frequenza, mentre un valore di resistori rimarrebbe costante.


Risposta 3:

la resistenza è costante e indipendente dalla frequenza. La tensione e la corrente rimangono in fase in una resistenza.

L'induttanza e la capacità non hanno resistenza. Hanno ciò che si chiama reattanza e impedenza e cambia con la frequenza.

Nel caso di un induttore l'impedenza è 2 pi F (frequenza) L

La sua frequenza dipende