Qual è la differenza tra pittura realistica e pittura murale?


Risposta 1:

La domanda non differenzia in modo comprensibile i significati dei termini, che non possono essere confrontati perché non hanno una base condivisa da cui stabilire un confronto. La "pittura realistica" descrive uno stile o GENERE di pittura di belle arti, mentre la "pittura murale" descrive una POSIZIONE specifica per il dipinto, vale a dire il "murale" si riferisce al fatto di essere effettivamente dipinto SU UNA PARETE, in modo simile alla "pittura per pavimenti", o al "soffitto" pittura'.

Il "murale" NON è uno stile. (mur = sostantivo francese- muro).

Un 'dipinto murale' può essere in qualsiasi stile:

In termini generali possiamo usare REALISTICO - ASTRATTO - STILIZZATO.

  • 'Realistico' significa che il dipinto è composto da immagini che hanno una buona somiglianza con la vita reale, tecnicamente ben dipinte; a volte quasi fotograficamente (nello stile) - Esempio: movimento preraffaellita. I dipinti surreali possono anche incorporare il "realismo" in un ambiente fantasy. "Astratto" significa che non è facile discernere ciò che le immagini raffigurano. Possono contenere parti di immagini, forme, motivi, aree di colore piatto, aree di colore strutturato, linee: il risultato è che la somma totale non è ovviamente riconosciuta, come è nel "realismo". "Stilizzato" può essere dipinto in un aspetto (stile) simile a un movimento riconosciuto per l'arte: ad esempio impressionista, espressionista, romantico, espressionista astratto, fauvista, cubista, surrealista, simbolista, costruttivista ecc. L'astrazione e la stilizzazione offrono elementi più "modellati" e "fantastici" che sono attraenti alla mente subconscia. Tendenze di design applicato con "stili" ben noti: ad es. art nouveau, art deco, movimento artistico e artistico (William Morris) che si inclinano verso la modellizzazione delle immagini e stili di illustrazione come "1940", "1950" e le tendenze più recenti, possono anche essere utilizzate nei murales e spesso sono: - negli hotel e nei ristoranti, poiché offrono un tocco più leggero e decorativo alle immagini rispetto a un pesante dipinto realista. Stilizzazione e astrazione possono essere combinate bene; come una stilizzazione di un'immagine è, in effetti, un'astrazione. È possibile una gamma di gradi tra stilizzazione e astrazione. Consigli per la pittura murale: Il realismo nei murali funziona meglio in una stanza, quando è dipinto con tonalità di colore medio-chiaro, in modo da non essere prepotente in una stanza. Questo viene fatto usando una tavolozza limitata di vernice per emulsione domestica di colore pallido, aggiungendo solo una piccola vernice acrilica colorata per colorare le tonalità più luminose e più profonde. L'emulsione tempera i pigmenti acrilici in misura accettabile e diffusa, in modo da ottenere il tono di un arazzo o di un arazzo sbiadito.

Risposta 2:

Non c'è sempre una differenza. Per definizione:

La pittura realistica imita il realismo fotografico, a volte al punto in cui può essere impossibile distinguere una fotografia oltre una certa distanza.

La pittura murale è qualsiasi immagine su larga scala dipinta su un muro.

Un murale può essere realizzato in uno stile realistico, oppure essere altamente stilizzato o essere completamente astratto. Deve solo essere dipinto su un muro.


Risposta 3:

A mio avviso, i murali sono un tipo di opera d'arte generalmente di grandi dimensioni, comunemente eseguita su pareti o all'esterno di edifici, che viene eseguita in tutti i tipi di tipi e stili, come un murale realistico, un murale astratto, un murale art deco , Così via. Credo che usare il termine realistico per quanto riguarda le opere d'arte di qualsiasi tipo e / o forma sia una spiegazione se la sua somiglianza o categoria in quale stile è fatto.