Qual è la differenza tra ATA e SATA in un disco rigido interno?


Risposta 1:

Per chiarire qualsiasi confusione che qualcuno potrebbe avere, ATA è anche comunemente noto da IDE e PATA.

ATA Drives

ATA / IDE è un'implementazione della tecnologia Hard Disk Drive che ha il controller dell'unità posizionato sull'unità stessa, invece di averlo sulla scheda madre. La tecnologia viene utilizzata per collegare unità disco fisso e unità ottiche.

La velocità con cui le unità ATA varia in modo sostanziale e, a causa dell'uso di cavi IDE anziché dei più moderni cavi SATA utilizzati per collegare diversi HDD, avendo più di un'unità, i dati devono essere prima inviati al cavo, alla scheda madre , quindi eseguire il backup dello stesso cavo sull'altra unità sullo stesso cavo. Ciò significa che se si inviano molti dati contemporaneamente, è probabile che le velocità di trasferimento dei dati siano inferiori a causa del fatto che si raggiungerà un collo di bottiglia della capacità di trasferimento del filo che si sta esaurendo.

Sebbene si debba dire che, come ho detto sopra, le velocità dipendono dalla versione ATA in uso e dal tipo di cavo in uso.

Velocità di trasferimento

Non entrerò in tutti i tipi di dettagli e scriverò molti più paragrafi di quelli che sto già facendo, ma con le unità ATA lungo i cavi IDE ATA, nella parte superiore dell'intervallo è probabile che si raggiunga il massimo a 100 MB / s di trasferimento velocità. Che anche per un utente occasionale potrebbe essere considerato lento dagli standard più moderni di oggi.

Questi tipi di unità sono ovviamente utili negli affari in quanto sono economici e ovviamente affidabili.

Un esempio di un cavo IDE ATA. Siamo noi a spostare molti dati lungo i cavi delle unità come questo, probabilmente si verificherebbe un collo di bottiglia nel trasferimento se tali unità si trovano sullo stesso cavo.

Unità SATA

Serial ATA, comunemente noto semplicemente come SATA, è un approccio più moderno e forma quello che credo, un approccio migliore per guidare la tecnologia. Se acquisti un disco rigido, un'unità a stato solido, un'unità ibrida o altro, è molto probabile che utilizzi un cavo SATA.

SATA estende le capacità della tecnologia ATA standard e dopo aver ammesso a lungo che è passato alla ribalta della tecnologia HDD. Ha aumentato la quantità di unità riconoscibili dal computer in qualsiasi momento, mentre IDE supporta solo tre HDD e una singola unità ottica, SATA ne consente molto di più. Per quanto ne so, usando SATA è possibile utilizzare tutte le lettere di unità supportate dall'alfabeto, quindi le cose diventano un po 'più complicate ... La tecnologia ha anche risolto alcuni problemi precedenti di interfacciamento parallelo e leggibilità dell'unità. Fondamentalmente alcune cose di cui poche persone, nemmeno me compreso, dovrebbero preoccuparsi.

Velocità di trasferimento

Unità SATA, quando la tecnologia è arrivata per la prima volta, offrirebbe velocità fino a 150 MB / s. Quindi, chiaramente, le velocità sono molto migliori rispetto alle precedenti tecnologie ATA. E la tecnologia è avanzata molto sin dal suo inizio. Non vi sono inoltre colli di bottiglia durante il trasferimento di dati su unità diverse sullo stesso sistema a causa del fatto che sono tutti su cavi separati.

Esempio di cavo SATA utilizzato per collegare qualsiasi unità SATA direttamente alla scheda madre.


Risposta 2:

ATA era la specifica originale, che aveva molti pin e utilizzava (in genere) un cavo a nastro per collegare i dispositivi. Il cavo poteva in genere gestire fino a due dispositivi, uno dei quali era Master (priorità più alta), l'altro Slave (priorità inferiore. Con il cavo tipico, la priorità del dispositivo era determinata dai jumper sul dispositivo; con un diverso tipo di cavo, è stato determinato dalla posizione del dispositivo sul cavo stesso.

SATA continua il set di comandi ATA, ma differisce in quanto:

1) È una connessione seriale - quindi invece di un cavo parallelo largo, il dispositivo e l'interfaccia SATA inviano o ricevono solo un bit alla volta

2) Il cavo SATA include l'alimentazione per la maggior parte dei dispositivi, mentre i dispositivi ATA (o PATA, per Parallel ATA) richiedono un connettore di alimentazione separato (generalmente Molex)

3) L'interfaccia SATA supporta un singolo dispositivo per connessione - ogni cavo si collega all'interfaccia SATA e ad un singolo dispositivo, mai a due.

Inoltre, SATA è ora in grado di trasmettere molti più dati per periodo di tempo rispetto alla vecchia interfaccia PATA.


Risposta 3:

ATA era la specifica originale, che aveva molti pin e utilizzava (in genere) un cavo a nastro per collegare i dispositivi. Il cavo poteva in genere gestire fino a due dispositivi, uno dei quali era Master (priorità più alta), l'altro Slave (priorità inferiore. Con il cavo tipico, la priorità del dispositivo era determinata dai jumper sul dispositivo; con un diverso tipo di cavo, è stato determinato dalla posizione del dispositivo sul cavo stesso.

SATA continua il set di comandi ATA, ma differisce in quanto:

1) È una connessione seriale - quindi invece di un cavo parallelo largo, il dispositivo e l'interfaccia SATA inviano o ricevono solo un bit alla volta

2) Il cavo SATA include l'alimentazione per la maggior parte dei dispositivi, mentre i dispositivi ATA (o PATA, per Parallel ATA) richiedono un connettore di alimentazione separato (generalmente Molex)

3) L'interfaccia SATA supporta un singolo dispositivo per connessione - ogni cavo si collega all'interfaccia SATA e ad un singolo dispositivo, mai a due.

Inoltre, SATA è ora in grado di trasmettere molti più dati per periodo di tempo rispetto alla vecchia interfaccia PATA.