Qual è la differenza tra Java e C?


Risposta 1:

Le principali differenze tra Java e C sono velocità, portabilità e orientamento agli oggetti.

# 1: JAVA è un puro linguaggio di programmazione orientato agli oggetti mentre C è orientato alle procedure.

# 2: JAVA usa i concetti di Classi, Oggetti, Ereditarietà, Polimorfismo. E l'esecuzione di un programma non è lineare mentre C non supporta.

# 3: JAVA si suddivide in Oggetti mentre C si suddivide in funzioni.

# 4: JAVA è orientato ai dati mentre C è orientato alle procedure

# 5: Java non supporta i puntatori mentre C sta supportando i puntatori

# 6: puoi eseguire Java ovunque mentre non puoi eseguire C ovunque

Il motto di Java (per così dire) è "scrivere una volta eseguito ovunque".

Quando si compila un programma Java, viene generato un bytecode intermedio, che viene interpretato dalla Java Virtual Machine. In questo modo si scrive un programma una volta e la macchina virtuale traduce il bytecode in istruzioni che un processore specifico può comprendere.

L'esecuzione di un programma Java è di conseguenza un po 'lenta, perché il bytecode intermedio deve essere interpretato.

Java utilizza un "Garbage Collector" che gestisce automaticamente la memoria in modo che il programmatore non debba gestirlo.

Le variabili in Java possono essere dichiarate ovunque in un programma. (Anche se si consiglia di dichiararli / definirli all'inizio dei blocchi).

Riutilizzo del codice ottenuto per eredità.

Per impostazione predefinita, i membri sono privati.

Durante l'esecuzione del bytecode da parte di JVM, non sostituisce le intere classi di pacchetti che vengono importate nel programma. Entra semplicemente nel pacchetto ed esegue la classe e restituisce il risultato al programma. A causa di questo meno memoria viene utilizzata dal programma Java.

C Linguaggio di programmazione

C usa il concetto di strutture (non orientate agli oggetti).

In C usiamo il concetto di puntatori mentre non ci sono puntatori usati in JAVA

In C il programmatore deve gestire la memoria manualmente. "Malloc ()" e "free ()" sono le chiamate della libreria di allocazione della memoria fondamentale.

In C la dichiarazione delle variabili dovrebbe essere all'inizio del blocco.

I supporti C vanno a dichiarazione, struttura e unione a differenza di Java

C è compilato nella "lingua madre" delle macchine, quindi l'esecuzione è molto più veloce di quella di Java.

Nessun riutilizzo nel codice e per impostazione predefinita i membri sono pubblici.

I programmi C avranno un ingombro di memoria maggiore rispetto a un programma equivalente scritto in puro codice macchina, ma l'utilizzo della memoria totale di un programma C è molto più piccolo di un programma Java perché C non richiede il caricamento di un interprete di esecuzione come JVM.


Risposta 2:

La differenza tra C e Java è

1. I puntatori sono disponibili in C, in Java non è possibile creare e utilizzare puntatori.

2.Allottare la memoria e la memoria di allocazione DE è responsabile dei programmatori, in Java JVM si occuperà dell'allocazione e della disallocazione.

3.C è la lingua Approccio dall'alto verso il basso, Java è una lingua Approccio dal basso.

4.C non è un linguaggio strutturato, Java è puramente un linguaggio OOPs, poiché non è possibile scrivere un programma Java senza usare almeno una classe.


Risposta 3:

Usando il linguaggio c puoi sviluppare software come sistema operativo, compilatore e kernel ...

Usando java possiamo sviluppare applicazioni come applicazioni web, lettore vlc, lettore musicale ecc ...

c è una piattaforma dipendente ... dopo la compilazione avremo il file .exe eseguito solo su quella macchina.

e java è una piattaforma indipendente .. dopo che il compilatore di compilazione genererà il file .class .. può essere eseguito su qualsiasi macchina


Risposta 4:

C è un linguaggio di programmazione di alto livello che ti dà accesso a funzionalità di livello inferiore come puntatori, manipolazione della memoria.

C è malvagio perché viene compilato in codice nativo (codice macchina).

C motto: "Fidati del programmatore". Ciò indica chiaramente che con c devi essere responsabile della gestione della memoria, che è come un'altra cosa da ricordare. ma C ti dà il controllo assoluto sul tuo programma.

Java è un linguaggio di alto livello che gira su Java Virtual Machine. Il codice Java viene compilato in bytecode che è una versione specializzata del codice macchina.

Java è un linguaggio sicuro in quanto gestisce cose di basso livello per te in modo che tu possa concentrarti sul tuo codice.

Java viene utilizzato per creare applicazioni per il Web, desktop, Android, macchine per carte ... ovunque.

Java è veramente multipiattaforma, non è multipiattaforma come Java

Spero di aver risposto alla tua domanda. Grazie per avermelo chiesto!


Risposta 5:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 6:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 7:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 8:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 9:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 10:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 11:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 12:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 13:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 14:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 15:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 16:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 17:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 18:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 19:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 20:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 21:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 22:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 23:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 24:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 25:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 26:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 27:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 28:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 29:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 30:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 31:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.

Risposta 32:

Ecco le principali differenze tra C e JAVA.

1. JAVA è orientato agli oggetti mentre C è procedurale. Diversi paradigmi, cioè.

La maggior parte delle differenze tra le caratteristiche dei due linguaggi deriva dall'uso di diversi paradigmi di programmazione. C si suddivide in funzioni mentre JAVA si suddivide in Oggetti. C è più orientato alle procedure mentre JAVA è orientato ai dati.

2. Java è un linguaggio interpretato mentre C è un linguaggio compilato.

Sappiamo tutti cosa fa un compilatore. Prende il tuo codice e lo traduce in qualcosa che la macchina può capire, vale a dire-0 "e 1", il codice a livello di macchina. Questo è esattamente ciò che accade con il nostro codice C: viene "compilato". Mentre con JAVA, il codice viene prima trasformato in quello che viene chiamato bytecode. Questo bytecode viene quindi eseguito da JVM (Java Virtual Machine). Per lo stesso motivo, il codice JAVA è più portatile.

3. C è una lingua di basso livello mentre JAVA è una lingua di alto livello.

C è un linguaggio di basso livello (interpretazione difficile per l'utente, significato più vicino al codice a livello di macchina) mentre JAVA è un lagunage di alto livello (estratto dai dettagli a livello di macchina, significato più vicino al programma stesso).

4. C usa l'approccio top-down {sharp & smooth} mentre JAVA usa l'approccio bottom-up {on the rocks}.

In C, la formulazione del programma inizia definendo il tutto e quindi suddividendolo in elementi più piccoli. JAVA (e C ++ e altri linguaggi OOP) segue l'approccio dal basso verso l'alto in cui gli elementi più piccoli si combinano per formare il tutto.

5. Il puntatore va nel backstage di JAVA mentre C richiede una gestione esplicita dei puntatori.

Quando si tratta di JAVA, non abbiamo bisogno degli * "e" per gestire i puntatori e il loro indirizzamento. Più formalmente, non è richiesta alcuna sintassi del puntatore in JAVA. Fa quello che deve fare. In JAVA, creiamo riferimenti per oggetti.

6. La gestione della memoria dietro le quinte con JAVA e la gestione della memoria basata sull'utente in C.

Ricorda "malloc" e "gratis"? Quelle sono le chiamate in libreria utilizzate in C per allocare e liberare blocchi di memoria per dati specifici (specificati usando la parola chiave "sizeof"). Quindi in C, la memoria è gestita dall'utente mentre JAVA utilizza un Garbage Collector che elimina gli oggetti che non hanno più riferimenti ad essi.

7. JAVA supporta il metodo di sovraccarico mentre C non supporta affatto il sovraccarico.

JAVA supporta il sovraccarico della funzione o del metodo, ovvero possiamo avere due o più funzioni con lo stesso nome (con determinati parametri variabili come i tipi di ritorno per consentire alla macchina di distinguere tra di loro). Detto questo, possiamo sovraccaricare i metodi con lo stesso nome con firme dei metodi differenti. JAVA (a differenza di C ++), non supporta il sovraccarico dell'operatore mentre C non consente affatto il sovraccarico.

8. A differenza di C, JAVA non supporta i preprocessori e in realtà non li supporta.

Le direttive del preprocessore come #include & #define, ecc. Sono considerate uno degli elementi più essenziali della programmazione C. Tuttavia, non ci sono preprocessori in JAVA. JAVA utilizza altre alternative per i preprocessori. Ad esempio, al posto del preprocessore #define viene utilizzato il finale statico pubblico. Java associa i nomi delle classi a una directory e a una struttura di file anziché a #include utilizzato per includere i file in C.

9. Le funzioni standard di ingresso e uscita.

Anche se questa differenza potrebbe non avere alcun significato concettuale (intuitivo), ma forse è solo la tradizione. C utilizza le funzioni printf & scanf come input e output standard mentre JAVA utilizza le funzioni System.out.print e Risorse di sistema e Informazioni..read.

10. Gestione delle eccezioni in JAVA E errori e arresti anomali in C.

Quando si verifica un errore in un programma Java, viene generata un'eccezione. Può quindi essere gestito utilizzando varie tecniche di gestione delle eccezioni. Mentre in C, se c'è un errore, c'è un errore.