C'è qualche differenza tra il tempo sulla terra e nello spazio?


Risposta 1:

Il tempo - come lo conosciamo, non ha rilevanza nello spazio. È un concetto umano e lo usiamo per misurare l'intervallo tra gli eventi, la velocità di un oggetto in movimento e così via. Le unità che usiamo si basano sulla rotazione della Terra sul suo asse (un giorno di 86.400 secondi) e sulla sua orbita attorno al Sole (un anno di 365,25 giorni). Ciò significa che, ovunque gli umani siano stati e sperino di andare in futuro, le unità di tempo - il "secondo", il "giorno" e l '"anno" possono essere utilizzate solo perché è l' "unico" tempo che conosciamo e comprendiamo .

Mentre c'è movimento nello spazio e eventi si verificano nello spazio, possiamo misurarli solo con il "tempo" con cui abbiamo familiarità - fino a quando non viene ideato un altro mezzo di misurazione. È un dato di fatto, anche all'interno del sistema solare stesso, le nostre unità di tempo sono irrilevanti. Un "giorno" su Mercurio è 1.400 delle nostre "ore" e su Venere è 2.800 ore, 25 ore su Marte e sulla Luna, un "giorno" è pari a 655 ore. Il miglior orologio sulla Terra è inutile altrove.

Al momento, nell'universo esiste solo una "volta": è "Earth Time".


Risposta 2:

D: Qual è la differenza di tempo tra spazio e Terra?

La differenza è molto probabilmente infinitamente variabile e dipende da dove si definisce lo "spazio" per iniziare. Secondo Wikipedia lo strato più esterno, l'Esosfera, si estende tecnicamente a quasi 10.000 km. Tuttavia, la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) orbita a 408 km. È nello spazio o no?

Due fattori determinano la differenza temporale: la velocità di un oggetto e la vicinanza a una forte gravità. Per oggetti profondi in un pozzo gravitazionale (sulla superficie terrestre) il tempo scorrerà più lentamente degli oggetti più in alto. Tuttavia, quando la velocità di un oggetto aumenta, il tempo rallenta.

Quindi, ad esempio, il tempo della ISS scorre più lentamente della Terra. Anche se è a 408 km (facendo sì che il tempo scorra più veloce) sta anche orbitando attorno alla Terra a 28.800 km / h (facendo rallentare il tempo). Quando i due fattori sono combinati, l'ISS scorre circa 26,46 microsecondi (milionesimi di secondo) al giorno più lentamente delle persone sulla Terra. Robert Frost ha scritto una risposta abbastanza buona su come calcolare la dilatazione del tempo per la ISS.

Se ci spostiamo più lontano, come diciamo 20.000 km in cui orbita la costellazione del satellite GPS, vediamo che il tempo scorre più veloce. La gravità ridotta lassù fa sì che il satellite GPS funzioni 45 microsecondi al giorno più velocemente di quanto farebbero sulla superficie terrestre. Tuttavia stanno anche orbitando a 14.000 km / h, il che fa rallentare il tempo di 7 microsecondi al giorno rispetto alla posizione sulla superficie terrestre. L'effetto risultante è che gli orologi sui satelliti GSP corrono 38 microsecondi al giorno più velocemente di qui sulla Terra.

Considerato tutto ciò, si verifica un effetto interessante. Vicino alla superficie terrestre la velocità richiesta per l'orbita fa sì che il tempo rallenti di più rispetto alla gravità decrescente che accelera le cose. Ciò accade finché non raggiungi i 9.500 km di altitudine in cui i due si annullano a vicenda e hai esattamente la stessa progressione del tempo che hai sulla superficie terrestre. Spostati oltre 9.500 km e la velocità orbitale non contrasta completamente la velocità da gravità ridotta. Quindi l'orologio GPS si muove più velocemente.

Tutto questo è sotto l'idea di orbite stabili. Se potessi librarti a qualsiasi altitudine sulla superficie terrestre o se volassi verso l'esterno su una nave veloce, le differenze di tempo sarebbero diverse.


Risposta 3:

D: Qual è la differenza di tempo tra spazio e Terra?

La differenza è molto probabilmente infinitamente variabile e dipende da dove si definisce lo "spazio" per iniziare. Secondo Wikipedia lo strato più esterno, l'Esosfera, si estende tecnicamente a quasi 10.000 km. Tuttavia, la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) orbita a 408 km. È nello spazio o no?

Due fattori determinano la differenza temporale: la velocità di un oggetto e la vicinanza a una forte gravità. Per oggetti profondi in un pozzo gravitazionale (sulla superficie terrestre) il tempo scorrerà più lentamente degli oggetti più in alto. Tuttavia, quando la velocità di un oggetto aumenta, il tempo rallenta.

Quindi, ad esempio, il tempo della ISS scorre più lentamente della Terra. Anche se è a 408 km (facendo sì che il tempo scorra più veloce) sta anche orbitando attorno alla Terra a 28.800 km / h (facendo rallentare il tempo). Quando i due fattori sono combinati, l'ISS scorre circa 26,46 microsecondi (milionesimi di secondo) al giorno più lentamente delle persone sulla Terra. Robert Frost ha scritto una risposta abbastanza buona su come calcolare la dilatazione del tempo per la ISS.

Se ci spostiamo più lontano, come diciamo 20.000 km in cui orbita la costellazione del satellite GPS, vediamo che il tempo scorre più veloce. La gravità ridotta lassù fa sì che il satellite GPS funzioni 45 microsecondi al giorno più velocemente di quanto farebbero sulla superficie terrestre. Tuttavia stanno anche orbitando a 14.000 km / h, il che fa rallentare il tempo di 7 microsecondi al giorno rispetto alla posizione sulla superficie terrestre. L'effetto risultante è che gli orologi sui satelliti GSP corrono 38 microsecondi al giorno più velocemente di qui sulla Terra.

Considerato tutto ciò, si verifica un effetto interessante. Vicino alla superficie terrestre la velocità richiesta per l'orbita fa sì che il tempo rallenti di più rispetto alla gravità decrescente che accelera le cose. Ciò accade finché non raggiungi i 9.500 km di altitudine in cui i due si annullano a vicenda e hai esattamente la stessa progressione del tempo che hai sulla superficie terrestre. Spostati oltre 9.500 km e la velocità orbitale non contrasta completamente la velocità da gravità ridotta. Quindi l'orologio GPS si muove più velocemente.

Tutto questo è sotto l'idea di orbite stabili. Se potessi librarti a qualsiasi altitudine sulla superficie terrestre o se volassi verso l'esterno su una nave veloce, le differenze di tempo sarebbero diverse.