Strategie di investimento: qual è la differenza tra deposito fisso e deposito ricorrente?


Risposta 1:

I rendimenti fissi e i buoni tassi di interesse sono probabilmente le due caratteristiche più comuni che rendono i depositi ricorrenti e i depositi fissi opzioni di investimento popolari per la maggior parte degli indiani. Queste opzioni di investimento sono ideali per coloro che hanno un reddito inferiore e una propensione al rischio inferiore.

Sia i depositi ricorrenti che i depositi fissi offrono rendimenti garantiti alla fine del loro mandato. Tranne che per i depositi fissi, l'interesse viene accreditato su base mensile, trimestrale o annuale. Ma per i depositi ricorrenti, gli interessi vengono pagati insieme all'importo del capitale alla scadenza.

Ecco tutte le differenze tra depositi fissi e depositi ricorrenti:

I depositi ricorrenti sono le opzioni di investimento ideali per coloro che non dispongono di una somma forfettaria per investire in un deposito fisso. È un investimento mensile che ti aiuta a risparmiare con meno stress finanziari e offre quasi gli stessi rendimenti di un deposito fisso.

Letture addizionali:

Usa il tuo deposito fisso per ottenere un prestito auto

Deposito fisso | Caratteristiche del deposito fisso

Deposito ricorrente | Caratteristiche di RD - BankBazaar.com

Calcola le tue spese mensili e i tuoi requisiti finanziari prima di decidere di investire in un conto FD o RD.


Risposta 2:

Entrambi, il deposito ricorrente e il deposito fisso guadagnano un tasso di interesse fisso con una sicurezza del denaro. Il che fa confondere molti investitori dove dovrebbero investire. Bene, c'è una differenza sostanziale tra depositi ricorrenti e depositi fissi.

Struttura

Nel deposito ricorrente, un investitore decide una somma che pagherà regolarmente per un determinato periodo di tempo a un tasso fisso. Mentre è in un deposito fisso, un investitore investe una determinata somma di denaro a tasso fisso per un determinato periodo di tempo. Il deposito fisso è un investimento una tantum mentre il deposito ricorrente è un investimento regolare. Si può aprire un conto ricorrente con ufficio postale e banche, ma una persona può fare un FD con ufficio postale, banche e NBFC. Ad esempio, se qualcuno vuole fare un FD di Rs 1.00.000 per 5 anni al tasso di interesse dell'8%. Deve solo depositare Rs 1 lakh una volta per 5 anni. Considerando che, in depositi ricorrenti se qualcuno decide di investire Rs 10.000 al mese per 5 anni all'8%. Dovrà investire Rs 10.000 per 5 anni ogni mese.

tassazione

Non vi è alcuna differenza nella tassazione sui depositi ricorrenti e sui depositi fissi. Gli interessi maturati su un RD e un FD si aggiungono al reddito dell'investitore e sono tassati secondo la sua lastra fiscale. Inoltre, ora entrambi attirano il TDS del 10% se l'interesse guadagnato su RD / FD in una banca supera Rs 10.000. Tuttavia, TDS non riduce l'obbligo fiscale, si deve pagare l'imposta rimanente mentre si presenta la dichiarazione dei redditi. Tuttavia, il TDS sarà rimborsato se il reddito totale (compresi gli interessi maturati) di un investitore non è tassabile. Per evitare tale TDS, un investitore può presentare il Modulo 15G (per età inferiore a 60 anni) / Modulo 15H (per età superiore a 60 anni) a tutte le filiali di una banca in cui ha RD e FD.

Ritorno

Un FD offre un rendimento maggiore rispetto a un RD poiché l'FD è un investimento una tantum mentre gli investimenti in RD sono distribuiti su intervalli uguali durante il periodo di investimento. Ad esempio, come mostrato di seguito nella tabella, se un investitore investe Rs 1,2 lakh in un FD all'8% annuo per un anno e fa un RD di Rs 10.000 al mese per 1 anno allo stesso tasso di interesse. L'FD gli darà più rendimento, sebbene in RD investirà lo stesso importo in un anno allo stesso tasso di interesse perché in FD sta investendo tutti i Rkh 1,2 lakh in capitale.

Tuttavia, nonostante un FD offra un rendimento maggiore rispetto a un RD, i RD presentano un vantaggio relativo. In RD, un investitore non ha bisogno di investire tutti i suoi soldi in capitale, ma può investire in tranche uguali. Che è un ottimo modo di investire per investitori stipendiati. Di seguito sono alcune delle banche con i più alti interessi (su un anno RD e FD) e NBFC (su un anno FD).

Conclusione

Più o meno, FD e RD hanno caratteristiche e tassazioni simili. Un FD offre più rendimento di un RD, ma ciò è dovuto al fatto che FD è un investimento forfettario una tantum. Tuttavia, RD è anche uno strumento eccellente per il risparmio regolare per le persone stipendiate.


Risposta 3:

Entrambi, il deposito ricorrente e il deposito fisso guadagnano un tasso di interesse fisso con una sicurezza del denaro. Il che fa confondere molti investitori dove dovrebbero investire. Bene, c'è una differenza sostanziale tra depositi ricorrenti e depositi fissi.

Struttura

Nel deposito ricorrente, un investitore decide una somma che pagherà regolarmente per un determinato periodo di tempo a un tasso fisso. Mentre è in un deposito fisso, un investitore investe una determinata somma di denaro a tasso fisso per un determinato periodo di tempo. Il deposito fisso è un investimento una tantum mentre il deposito ricorrente è un investimento regolare. Si può aprire un conto ricorrente con ufficio postale e banche, ma una persona può fare un FD con ufficio postale, banche e NBFC. Ad esempio, se qualcuno vuole fare un FD di Rs 1.00.000 per 5 anni al tasso di interesse dell'8%. Deve solo depositare Rs 1 lakh una volta per 5 anni. Considerando che, in depositi ricorrenti se qualcuno decide di investire Rs 10.000 al mese per 5 anni all'8%. Dovrà investire Rs 10.000 per 5 anni ogni mese.

tassazione

Non vi è alcuna differenza nella tassazione sui depositi ricorrenti e sui depositi fissi. Gli interessi maturati su un RD e un FD si aggiungono al reddito dell'investitore e sono tassati secondo la sua lastra fiscale. Inoltre, ora entrambi attirano il TDS del 10% se l'interesse guadagnato su RD / FD in una banca supera Rs 10.000. Tuttavia, TDS non riduce l'obbligo fiscale, si deve pagare l'imposta rimanente mentre si presenta la dichiarazione dei redditi. Tuttavia, il TDS sarà rimborsato se il reddito totale (compresi gli interessi maturati) di un investitore non è tassabile. Per evitare tale TDS, un investitore può presentare il Modulo 15G (per età inferiore a 60 anni) / Modulo 15H (per età superiore a 60 anni) a tutte le filiali di una banca in cui ha RD e FD.

Ritorno

Un FD offre un rendimento maggiore rispetto a un RD poiché l'FD è un investimento una tantum mentre gli investimenti in RD sono distribuiti su intervalli uguali durante il periodo di investimento. Ad esempio, come mostrato di seguito nella tabella, se un investitore investe Rs 1,2 lakh in un FD all'8% annuo per un anno e fa un RD di Rs 10.000 al mese per 1 anno allo stesso tasso di interesse. L'FD gli darà più rendimento, sebbene in RD investirà lo stesso importo in un anno allo stesso tasso di interesse perché in FD sta investendo tutti i Rkh 1,2 lakh in capitale.

Tuttavia, nonostante un FD offra un rendimento maggiore rispetto a un RD, i RD presentano un vantaggio relativo. In RD, un investitore non ha bisogno di investire tutti i suoi soldi in capitale, ma può investire in tranche uguali. Che è un ottimo modo di investire per investitori stipendiati. Di seguito sono alcune delle banche con i più alti interessi (su un anno RD e FD) e NBFC (su un anno FD).

Conclusione

Più o meno, FD e RD hanno caratteristiche e tassazioni simili. Un FD offre più rendimento di un RD, ma ciò è dovuto al fatto che FD è un investimento forfettario una tantum. Tuttavia, RD è anche uno strumento eccellente per il risparmio regolare per le persone stipendiate.


Risposta 4:

Entrambi, il deposito ricorrente e il deposito fisso guadagnano un tasso di interesse fisso con una sicurezza del denaro. Il che fa confondere molti investitori dove dovrebbero investire. Bene, c'è una differenza sostanziale tra depositi ricorrenti e depositi fissi.

Struttura

Nel deposito ricorrente, un investitore decide una somma che pagherà regolarmente per un determinato periodo di tempo a un tasso fisso. Mentre è in un deposito fisso, un investitore investe una determinata somma di denaro a tasso fisso per un determinato periodo di tempo. Il deposito fisso è un investimento una tantum mentre il deposito ricorrente è un investimento regolare. Si può aprire un conto ricorrente con ufficio postale e banche, ma una persona può fare un FD con ufficio postale, banche e NBFC. Ad esempio, se qualcuno vuole fare un FD di Rs 1.00.000 per 5 anni al tasso di interesse dell'8%. Deve solo depositare Rs 1 lakh una volta per 5 anni. Considerando che, in depositi ricorrenti se qualcuno decide di investire Rs 10.000 al mese per 5 anni all'8%. Dovrà investire Rs 10.000 per 5 anni ogni mese.

tassazione

Non vi è alcuna differenza nella tassazione sui depositi ricorrenti e sui depositi fissi. Gli interessi maturati su un RD e un FD si aggiungono al reddito dell'investitore e sono tassati secondo la sua lastra fiscale. Inoltre, ora entrambi attirano il TDS del 10% se l'interesse guadagnato su RD / FD in una banca supera Rs 10.000. Tuttavia, TDS non riduce l'obbligo fiscale, si deve pagare l'imposta rimanente mentre si presenta la dichiarazione dei redditi. Tuttavia, il TDS sarà rimborsato se il reddito totale (compresi gli interessi maturati) di un investitore non è tassabile. Per evitare tale TDS, un investitore può presentare il Modulo 15G (per età inferiore a 60 anni) / Modulo 15H (per età superiore a 60 anni) a tutte le filiali di una banca in cui ha RD e FD.

Ritorno

Un FD offre un rendimento maggiore rispetto a un RD poiché l'FD è un investimento una tantum mentre gli investimenti in RD sono distribuiti su intervalli uguali durante il periodo di investimento. Ad esempio, come mostrato di seguito nella tabella, se un investitore investe Rs 1,2 lakh in un FD all'8% annuo per un anno e fa un RD di Rs 10.000 al mese per 1 anno allo stesso tasso di interesse. L'FD gli darà più rendimento, sebbene in RD investirà lo stesso importo in un anno allo stesso tasso di interesse perché in FD sta investendo tutti i Rkh 1,2 lakh in capitale.

Tuttavia, nonostante un FD offra un rendimento maggiore rispetto a un RD, i RD presentano un vantaggio relativo. In RD, un investitore non ha bisogno di investire tutti i suoi soldi in capitale, ma può investire in tranche uguali. Che è un ottimo modo di investire per investitori stipendiati. Di seguito sono alcune delle banche con i più alti interessi (su un anno RD e FD) e NBFC (su un anno FD).

Conclusione

Più o meno, FD e RD hanno caratteristiche e tassazioni simili. Un FD offre più rendimento di un RD, ma ciò è dovuto al fatto che FD è un investimento forfettario una tantum. Tuttavia, RD è anche uno strumento eccellente per il risparmio regolare per le persone stipendiate.