In tedesco, qual è la differenza tra "sollen" e "müssen"?


Risposta 1:

Müssen è facile, proprio come in "must" o "devo / devo".

SOLLEN è più complicato e NON uguale al dovuto. Quindi eccoci qui:

  1. DOVREBBE usu Mezzi: QUALCUNO (NON l'oratore) la considera una buona idea. Dovrei fare ginnastica, ma lo odio. (Il medico o giù di lì. Altrimenti lo ha raccomandato, forse anche con forza. Ancora non lo farò. O potrei farlo: dovrei fare più sport, ehm, penso che ci andrò nuotare.) Ciò significa che puoi anche CHIEDERE l'idea / il consiglio / il suggerimento / il gusto / l'opinione di qualcuno chiedendo “DOVREBBE”: cosa dovremmo fare? Cosa dovrei fare? Come dovrei farlo ?! (Come dovrei farlo?! ”) / Dovrei comprare più birra per la festa? / Dovrei anche comprare un biglietto per il concerto? (Ho intenzione di comprare un biglietto per me, vuoi unirti a me?) - Una volta ho avuto dei veri problemi perché un insegnante di tedesco (il mio capo) NON mi ha capito, quando le ho chiesto disperatamente “Cosa devo fare!? " - come ha capito: cosa vuoi costringermi a fare? - / In russo "dovrebbe" essere espresso da un infintore: Shto minja delat? / Tibje al kupit bilet? ) NON usare DOVREBBE essere in saggistica! Spesso potresti dimenticare di menzionare chi considera sth una buona idea. E il lettore tedesco sarà sconcertato. Migliore utilizzo: dovrebbe (Kon. II) - vale a dire. "Dovrebbe". Perché ciò può significare che TU la consideri una buona idea ("Gli studenti dovrebbero imparare il latino". Detto CHI?!? Se ciò non viene reso immediatamente chiaro, è sbagliato il tedesco. "Gli studenti dovrebbero imparare il latino" - questa potrebbe essere la tua opinione, il lettore vorrà solo sapere PERCHÉ la pensi così.) "Non dovresti uccidere" "Non rubare" - dovrebbe essere usato per tradurre il vecchio verbo modale ebraico nel testo originale. E quel verbo PUO 'significare anche una promessa per il futuro. (Se prendi la strada giusta, NON smetti più di peccare.) Ti interessa? Leggi EAST OF EDEN (il romanzo di Steinbeck, non il film). Solo un romanzo che conosco è "tutto" su un verbo modale. "Timshel". Inizia con l'ultima frase;) "Shall we dance" - (l'unico uso di "will" nell'inglese moderno, mi è stato detto) NON sarebbe "Dovremmo ballare" (= L'ha fatto. Vuoi che balliamo ?), ma: "Posso chiedere?" (Posso elemosinare?) In una sala da ballo. "Ballare?" / "Andiamo?" / "Dai!" in situazione informale - usu.it verrebbe espresso in modo nomale.